MAURICIO, nuovo vescovo

In primo piano

Buone notizie per la fraternità: il nostro fratello Mauricio da SILVA JARDIM, della fraternità del Brasile, è stato nominato da papa Francesco Vescovo di Rondonópolis-Guiratinga (Mato Grosso).

Mauricio è nato a Sapucaia do Sul, nello Stato del Rio Grande do Sul, il 9 febbraio 1969. Entrato in seminario all’età di 21 anni, è stato ordinato sacerdote l’11 dicembre 1999 nella parrocchia di Nossa Senhora de Fátima de Sapucaia do Sul, incardinandosi nel clero dell’arcidiocesi di Porto Alegre, capitale dello Stato del Rio Grande do Sul.

È stato vicario parrocchiale e parroco, consigliere di Pastorale giovanile, animatore vocazionale e direttore spirituale del Seminario preparatorio dell’arcidiocesi di Porto Alegre. È stato anche missionario in Mozambico, in quanto specialista in missiologia.

Nel 2016 è stato nominato Direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie del Brasile (POM). L’incarico e la responsabilità lo hanno portato fino al 2021 a svolgere un grande lavoro di coordinamento e animazione nella Chiesa brasiliana: spirito missionario ed evangelizzatore. Tutto questo in ordine ad una Chiesa uscente, una Chiesa vicina, samaritana e nelle periferie.

Nel novembre 2012, alla nostra assemblea mondiale a Parigi, l’ho scelto per l’équipe internazionale della nostra fraternità sacerdotale Iesus Caritas, come fratello dell’America Latina. Lavorare con lui fino a gennaio 2019, e con Jean-François, Emmanuel, Mark e il nostro caro Félix, è stata un’esperienza molto positiva di fratellanza e lavoro di squadra.

Mauricio si unisce alla lista dei vescovi brasiliani della confraternita, insieme a Jeová e Silvio ultimamente, ed Edson, Eugénio e altri. È una grande gioia, quindi, per tutti i fratelli del mondo. Il suo ministero, nell’ordine dei successori degli apostoli, sia segnato dalla chiamata ad essere sempre al fianco dei più poveri, nella sua diocesana Nazaret, sempre in ascolto dei sacerdoti, dei laici, degli altri gruppi cristiani e dei lontani .della chiesa. Sarà consacrato Vescovo a Porto Alegre, il 19 agosto 2022. Le nostre preghiere, la nostra gioia e i nostri migliori auguri. “Ad multos annos”.

Aurelio SANZ BAEZA,
fraternità sacerdotale Iesus Caritas di Spagna

PDF: MAURICIO, nuovo vescovo it

Piccoli Fratelli di Jesus Caritas, luglio 2022

Carissimi,

porto negli occhi e nel cuore le immagini e le emozioni dell’Eucaristia di ringraziamento per la canonizzazione di fr.Charles de Foucauld, vissuta nella basilica di San Giovanni in Laterano il 16 maggio 2022. Questa chiesa così grande, è improvvisamente diventata piccola per accogliere una immensa folla. Vedendo tanta gente di ogni etnia, nazionalità e cultura non ho potuto non pensare al libro dell’Apocalisse (7,9): «Dopo queste cose vidi: ecco, una moltitudine immensa, che nessuno poteva contare, di ogni nazione, tribù, popolo e lingua. Tutti stavano in piedi davanti al trono e davanti all’Agnello, avvolti in vesti candide, e tenevano rami di palma nelle loro mani».

Leggete il documento completo in PDF: JCQ_7_2022

Piccolli Fratelli Jesus Caritas, giugno 2022

Grazie, fr. Charles con gioia e libertà

Omelia nella celebrazione eucaristica di ringraziamento per la canonizzazione di san Charles de Foucauld, tenuta dal card. Angelo De Donatis presso la basilica di San Giovanni in Laterano, 16 maggio 2022.

“Ringraziare”… Oggi siamo qui per rendere grazie al Signore che ha preso sul serio la preghiera di fr. Charles e che ha fatto di lui un capolavoro, un santo! Ma nel nostro cuore abita anche il desiderio di “ringraziare” fr. Charles e proviamo a farlo, con gioia e libertà!


È possibile leggere il documento completo in formato PDF: JCQ_6_2022

Diario Regionale Italiano, giugno 2022

Certamente conserviamo ancora dentro di noi la profonda emozione spirituale che abbiamo vissuto a Roma in occasione della canonizzazione di Fratel Carlo (faccio ancora fatica a chiamarlo San Carlo de Foucauld!). Un grazie che abbiamo provato a dire con sincerità al Signore e a fratel Carlo e che ci siamo detti l’un l’altro soprattutto nella messa di ringraziamento che abbiamo celebrato lunedì mattina nella Basilica di San Giovanni in Laterano. Forse a fratel Carlo avrà suscitato qualche imbarazzo. Lui lo avrà comunque accettato con quel suo spirito di obbedienza e di tenero affetto per la causa di coloro che Dio gli ha affidato. Nulla è meno desiderabile della prima pagina, per uno che abbia coltivato la gioiosa ricerca dell’ultimo posto…

È possibile leggere il documento (PDF) al link successivo: Diario 130